N°121 Maggio

ROMA

Rossella Cerulli Chef per tutti i gusti cucinano al Blooming

N on è un home restaurant e nemmeno una trattoria di campagna. Né un locale per scorribande fuoriporta. Bensì un conteni- tore, un luogo d’incontro per cene, pranzi, musica e mostre d’arte: all’insegna di un continuo fiorire di idee e iniziative che rendono il ritrovo assolu- tamente unico. Battezzato non a caso Blooming (dall’inglese sbocciare) e inaugurato, sotto forma di associazione culturale, soltanto lo scorso novembre (www.bloomingroma.bio) . La location è un casaletto alle porte di Roma, immerso in un verde tranquillo avulso dalla quoti-

Un luogo d’incontro alle porte di Roma aperto da due amiche in stile country chic, grande attenzione all’ambiente e sostegno a giovani cuochi e a piccole aziende ecosostenibili

è frutto di un allestimento non stop molto ricerca- to. Perché qui, tra candele accese e standard jazz dal vivo, di rustico c’è molto poco. “Il nostro è un progetto romantico ma molto concreto -spiega Noreen Loiacono- dove inseriamo tutto ciò che negli anni, dalla cucina, all’artigianato alla musica, ci ha appassionato. Il valore aggiunto? Senza dubbio il posto. E poi la formula… non esiste nulla del genere a Roma: le persone ammettono che qui riescono a staccare”. Il risultato? Brunch domenicali sold out per i prossimi due mesi (con animazione per i bambini), feste e cene sociali (a tema) a go-go, in virtù di un passaparola incredibile e di una faci- le accessibilità: visto che la gettonatissima Ponte Milvio, con la sua stressante movida, è a soli 15 minuti di macchina. Ma una volta arrivati qui, svol- tata la campestre via di Grottarossa, non sembra neanche di stare nell’Urbe. A realizzare aperitivi e brunch, la resident chef Emanuela Grossi, solida preparazione internazionale e non, convertita per motivi di salute al vegetarianesimo, da due anni ai fornelli di Madre Terra , ristorante vegano 100% della capitale. “Non mi è sembrato vero poter scappare ogni tanto da via Nomentana -racconta la Grossi- E con Delfina e Noreen abbiamo scoperto di avere bisogno l’una dell’altra. La cosa che mi diverte di più? Veganizzare la nostra cucina”. Ecco dunque apparire in tavola, piatti di veganara, carbonara con salsa di anacardi, curcuma e zucchine, e di burghigiana, parmigiana con burger di verdure. Ma anche tartine con maionese di lupini, ricottine di mandorle e polpettoni di lenticchie. Ammesse anche divagazioni sul tema, con grandi toast all’uovo, e un’infinità di classicissimi dolci: serviti sul prato, in cestini di vimini, in una scenografia degna del più classico pic-nic inglese. Perché lo stile da Blooming conta e anche il bucolico diventa chic. Ottimi anche i vini, serviti dalla sommelier Veronica Ferraro, pro- venienti da aziende di nicchia (come le laziali Gelso della Valchetta e I Pampini). Una grande vetrina immersa nel verde? Assolu- tamente sì. “Il contesto è particolare e offre visibilità -spiega ancora Grossi-Molti clienti mi hanno anche

dianità del caos. L’idea è delle briose socie Delfina Mingione e Noreen Loiacono, amicizia inossidabile saldata sui banchi di scuola e identica visione del well being , in nome del bello, del sano e del buono. Lo scopo? Dare visibilità a piccole aziende ecoso- stenibili e a giovani chef green oriented , attraverso eventi creati ad hoc in una cornice inaspettata. Curata nei minimi particolari: in uno stile country chic , a metà strada tra la casa del Cappellaio Matto e il set fotografico di una rivista di arredamento. Dove tutto, ma proprio tutto, dalle composizioni floreali, alle belle tovaglie di famiglia, ai mobili rétro tornati a nuova vita, al luminoso giardino d’inverno

Bello, sano e buono: sono le linee guida a cui si ispirano Delfina Mingione e Noreen Loiacono, in alto nella pagina a fianco, per questo luogo d’incontro country chic per cene, pranzi, musica e mostre d’arte. Il Blooming concede molto al romantico, ma non cede sulla concretezza, così, ad esempio i brunch domenicali con animazione sono spesso esauriti

54 Food&Beverage | maggio 2019

Made with FlippingBook - Online magazine maker